fbpx

Smart Working: soluzioni per sopravvivere alla crisi

#iorestoacasa …Ma chi lavora?

Ormai le direttive nazionali per il contenimento del COVID-19 impongono a tutti comportamenti di riguardo nella vita sociale di tutti i giorni. Il lavoro è il primo elemento ad essere toccato da queste misure. Tanti dipendenti pubblici e privati erano già stati invitati a restare a casa, per ragioni di quarantena o per prevenzione del rischio contagio. Da lunedì scorso la situazione è cambiata in tutta Italia, e adesso siamo tutti, indistintamente, esortati a restare a casa… Ecco che la soluzione dello Smart Working arriva, o ritorna, come argomento di discussione per molte aziende italiane e ci obbliga a dimostrare al mondo quanto siamo digitali e… smart!   Facciamo chiarezza: che cos’è lo Smart Working? Il Ministero del Lavoro lo definisce “una modalità di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato caratterizzato dall’assenza di vincoli orari o spaziali e un’organizzazione per fasi, cicli e obiettivi, stabilita mediante accordo tra dipendente e datore di lavoro. Una modalità che aiuta il lavoratore a conciliare i tempi di vita e lavoro e, al contempo, favorire la crescita della sua produttività”.   Be smart, keep working! Ma siamo abbastanza digitali da poter lavorare da casa autonomamente? Sappiamo come fare a condividere e modificare in tempo reale file e documenti di lavoro per coordinarci col nostro team, ed abbiamo gli strumenti necessari sul nostro PC?   Vediamo alcuni degli strumenti utili:
  • Google Drive permette di stockare file e cartelle condivisibili con chi vogliamo tramite l’indirizzo email. Si possono creare anche documenti di testo, fogli di calcolo o presentazioni in tempo reale
  • Con Google Calendar si possono segnare e aggiornare le scadenze giornaliere e condividere anche queste con l’eventuale team
  • Hangout, lo strumento per fissare le teleconferenze
  • Trello è una vera e propria bacheca virtuale che può essere organizzata in colonne con post-it e compiti da svolgere. E’ lo strumento perfetto per organizzare il lavoro di squadra e può anche essere integrato con Google Calendar per rendere ancora più automatiche alcune funzioni. Gli appunti sono schede aperte che possono essere commentate e modificate in tempo reale da tutti i partecipanti
  • Slack è un sistema di messaggistica interna per i team, che permette anche di suddividere le discussioni per cliente e progetto. Anche questo è integrabile con tutti gli altri strumenti
  • Skype: forse è il più conosciuto fra gli strumenti per la comunicazione a distanza, e viene utilizzato da tempo per organizzare teleconferenze
  • Telegram é un’altra app di messaggistica istantanea più potente di WhatsApp perché in grado di condividere files di più grandi dimensioni e funziona anche da desktop senza che il telefono sia sotto la medesima rete
  • Pomodoro Tracker E se potessi monitorare, oltre al lavoro, anche le pause? La “tecnica pomodoro” proposta da questo strumento permette di gestire il tempo suddividendolo in cicli di lavoro da 25 minuti + pause più brevi e più lunghe a seconda degli intervalli di tempo.
Per alleviare queste giornate lavorative un po’ noiose, senza poter scambiare due chiacchiere coi colleghi o andarsi a prendere un caffè in compagnia, condivido qui una serie di associazioni e aziende che hanno aderito all’iniziativa governativa Solidarietà digitale. Potrete trovare sconti e agevolazioni su sistemi informativi e di comunicazione, e su altre applicazioni e servizi digitali utili alla condivisione del lavoro in team. https://solidarietadigitale.agid.gov.it/#/
Margherita Cavaciocchi
Margherita Cavaciocchi
cavaciocchi@abaco-engineering.it

Margherita Cavaciocchi

Web Content strategist

 

 

La strega Margot è la più abile nell’arte dell’illusionismo.
Con i suoi trucchi di magia nera riesce a trasformare i pessimi in buoni contenuti plasmando le immagini e i testi a suo piacimento. Amante della scrittura, si cimenta anche nella fotografia e nella realizzazione di video professionali. E’ maniaca della sintassi, la grammatica e la semantica. Non le scappa una virgola e punisce severamente chiunque scriva senza attenzione i propri contenuti!
La sua frase preferita: “Il linguaggio della verità è semplice”, Lucio Anneo Seneca.

No Comments

Post A Comment