I nostri casi di successo e-Commerce

Gomi-go e la sua community si srotolano in tutta la Toscana

È online solo da qualche mese, per l’esattezza da Settembre, ma Gomi-go rapprersenta già uno dei più importanti casi di successo che noi di Webolik ci teniamo a raccontare. Non tanto per i numeri, per i tassi di conversione e la media delle transazioni, dati che sono capaci di entusiasmare solo noi “nerd” del web, quanto per il livello di eccellenza nella creazione e la diffusione di contenuti raggiunto da un ragazzo che per la prima volta si addentrava nel mondo del web, come molti di voi faranno, partendo assolutamente da zero. Il giovanissimo Francesco, titolare di Gomi-go, ha deciso di iniziare quest’avventura World Wide con la sua piccola impresa di produzione e rivendita di gomitoli da filati made in Prato affidandosi a noi di Webolik per lo sviluppo della piattaforma e-Commerce e per la sua formazione base in web marketing. Lo abbiamo sostenuto tecnicamente e strutturalmente, ma il successo è stato spinto da una base di partenza fondamentale, che Francesco è stato in grado di comprendere e mettere in atto: l’attenzione ai contenuti I contenuti, come non mi stancherò mai di ripetere, siano essi video, audio, foto o testi, sono il must have di partenza per ogni attività che si rispetti, sia essa online che offline. E non solo è fondamentale averli, ma averli più belli e accattivanti dei vostri competitors. Il problema è che a differenza di una vetrina fisica, davanti alla quale uno può soffermarsi immediatamente a contemplare la bellezza dell’arredamento interno o assaporare l’emozione dell’esperienza di visita e ricordarsela negli anni, oltre ad avere possibilità di visitare un numero limitato di vetrine presenti nella stessa città, nel web ci sono circa 25 milioni di shopper italiani che possono visitare miliardi di negozi come il vostro. Oltretutto non si può entrare fisicamente in un sito Internet, quindi le emozioni, le impressioni momentanee che rimangono tuttavia impresse nella mente degli utenti fisici, devono essere intercettate e stimolate immediatamente e attraverso uno schermo 12 pollici. Tutto ciò genera una necessità di impatto visivo istantaneo ancora più grande che in un negozio fisico, perché se questo è un po’ vetusto e non bellissimo ma la commessa è simpaticissima è probabile che ci si torni; una vetrina online con foto prodotto slavate, che non si caricano, evidentemente amatoriali o con caratteri datati e testi scritti male è la più aperta dichiarazione di suicidio che possiate fare.

Per intendersi, Gomi-go ha iniziato la sua esperienza realizzando questo tipo di foto:

gomitoli-di-lana-prato
gomitoli-di-lana-prato

Come potrete notare anche da soli, non soltanto la qualità dell’immagine, ma soprattutto l’idea di composizione, fanno la netta differenza. Volete un esempio contrario, per rendere meglio l’idea?

Anche per i video la qualità super professionale non è necessaria. Nella maggior parte dei casi si tratta di video di qualche secondo, da postare su Instagram o, perché no, da inserire nelle schede prodotto. Ad ogni modo, sono video realizzabilissi con la tecnologia dei vostri avanzatissimi smartphone, quindi occorrono soltanto alcune piccole basi di editing (per tagliare e filtrare leggermente i colori) e il gioco è fatto!

Ovviamente sto parlando di vetrine come quella di Gomi-go, che realizza prodotti di piccola taglia, facili da fotografare e ben inseribili anche in una lightbox per le foto da sfondare, che vi consiglio assolutamente di procurarvi. La si può acquistare su Amazon o realizzarla da soli, anche con una semplice scatola di cartone rivestita.

Un po’ di dati   Tanto per essere chiari, in Italia il valore del fatturato e-Commerce è cresciuto dal 2016 al 2017 di circa l’11%, con una stima di 35,1 miliardi di euro in aumento nel 2018. I settori del tempo libero e del turismo continuano a generare circa il 70% del totale fatturato e-Commerce. (dati Casaleggio Associati), tuttavia altri settori sono cresciuti maggiormente, come quello della salute e bellezza, della moda, alimentare, elettronica di consumo, casa e arredamento ed altri. Tuttavia, circa il 33% degli e-Commerce aperti in italia fallisce nel giro di 12 mesi dalla data di creazione. Come mai? I casi di successo e insuccesso dei negozi online non sono frutto del caso, appunto… Ma indice di efficienza o il contrario dei sistemi di gestione delle piattaforme e, nella maggior parte dei casi, l’assenza di una vera e propria

STRATEGIA

  Lo sviluppo e la pianificazione di una strategia a medio/lungo termine diventano fondamentali in uno scenario in cui i contenuti sono tanti e a condividerli è un numero sempre in aumento di persone. Non basta avere un profilo Facebook e postare una foto ogni tanto su Instagram, o condividere piacevoli esperienze di successo con i clienti, ma occorre avere un piano d’attacco e rispettarlo. Per tornare al nostro pupillo Gomi-go e fare un esempio chiaro, questa è la campagna che ha realizzato per San Valentino in perfetta autonomia, seguendo gli insegnamenti che gli abbiamo fornito.  
L’idea viene sempre premiata, non preoccupatevi se all’inizio farete degli arrosti, o i vostri post riceveranno pochi “mi piace” e condivisioni, perseverare in questo tipo di azioni è fondamentale, perché gli utenti approdano sul vostro profilo quando meno ve lo aspettate e vogliono sempre trovare un contenuto accattivante in prima fila.
 

Gli UGC Ne approfitto per parlarvi degli UGC, o contenuti creati dagli utenti: manna dal cielo per chi ha intrapreso l’avventura della vendita online. Sono i contenuti creati, postati e ricondivisi dagli utenti dopo l’acquisto di un prodotto o di un servizio soddisfacente. Tra i formati più performanti ci sono i video, che si stimano veicolare l’80% del traffico Internet da qui al 2020. Il 97% dei nuovi utenti, infatti, che si avvicinano per la prima volta al vostro commercio, è molto influenzato da questo genere di feed, ed è più propenso all’acquisto, tanto che oggi vengono premiati anche dall’algoritmo di Google. (fonte: Casaleggio Associati)

Uno alla volta, per carità! Con la diffusione delle interfacce vocali (vedi art. Oltre la SEO e la SEM) si rende ancora più indispensabile la produzione di contenuti One2One, mirati ad un target di cliente specifico, studiando il suo comportamento d’acquisto e facendo previsioni su quello che potrebbe voler acquistare in futuro, e contenuti legati al momento (oneMoment), perché occorre sempre e sempre più farsi vedere attuali, attivi e on-board!

I numeri parlano

Nel periodo da Settembre 2018 a Febbraio 2019 Gomi-go è andata costantemente in crescita, maturando un tasso di conversione dello 0,39%, riscontrando certamente un picco nel periodo natalizio e invernale. Numeri molto importanti per un e-Commerce appena aperto e senza alcuna storicità. Per ottenere dei risultati tangibili, qualunque nuova piattaforma online ha bisogno di un minimo di 6 mesi di “rodaggio”, durante il quale è opportuno che qualcuno di vostra fiducia monitori l’andamento delle conversioni e delle eventuali campagne di marketing attivate. I nostri più sentiti complimenti e auguri a Francesco e alla sua simpatica nuova realtà!            
Webolik
Webolik
web@abaco-engineering.it

Webolik

No Comments

Post A Comment