fbpx
email marketing

EMAIL MARKETING: 4 passaggi per il successo

Un po’ di numeri sull’email marketing
Se nel 2010 si inviavano 90 trilioni di e-mail in tutto il mondo, adesso se ne inviano 2.8 milioni… al secondo! È impressionante ma non troppo sorprendente se si pensa all’importanza che l’e-mail ha avuto nel corso della storia, in tutte le sue forme. Ora i social e altri mezzi di comunicazione più immediati hanno preso il sopravvento e sicuramente superato i numeri della posta elettronica, ma l’e-mail marketing è ancora uno degli strumenti più utilizzati ed efficaci del mondo digitale.
Il mondo ci offre automazione? Noi rispondiamo con la personalizzazione
Il mondo sta andando in direzione dell’automazione. In tutti i settori, compreso quello dell’e-mail marketing, sono stati creati strumenti molto efficaci di automazione delle azioni È stato previsto che da qui al 2025 le Intelligenze Artificiali guideranno il 95% delle interazioni degli utenti. Questa automazione può essere utilizzata nell’e-mail marketing per costruire azioni puntuali e dirette con messaggi unici e contenuti dipendenti dalle azioni che si vogliono dagli utenti. Soprattutto, facendo sentire ognuno dei nostri clienti, come unico e insostituibile.
4 semplici (ma non troppo) passaggi per il successo
 
    1. Qualità sopra quantità. L’automazione fa risparmiare tempo, ma può creare alcuni problemi. È stato dimostrato statisticamente che gli utenti preferiscono messaggi e contenuti personalizzati, perché li fanno sentire più al sicuro, più coccolati.  La qualità dei contenuti delle tue mail diventa fondamentale: affidati ai professionisti per elaborare contenuti e grafiche personalizzate.
 
    1. Creare una strategia. Tutto ciò che fai necessita di una strategia che descrive come otterrai i tuoi risultati e che misurazioni occorre fare per capire se e quando questi risultati sono stati raggiunti. Fissa bene in mente i tuoi obiettivi, elabora delle strategie con l’aiuto dei professionisti, mettile in pratica e raggiungi chi vuoi tu!
 
    1. Il contenuto è il re. I programmi di automazione dell’e-mail marketing non possono risolvere il problema dei contenuti scadenti. Sicuramente può aiutarti a inviare messaggi molto velocemente e in maniera efficace, ma d’altra parte creare contenuti davvero accattivanti per la tua audience richiede ancora quel non so che tipico degli esseri umani e non delle macchine. Dovresti costantemente rivedere e migliorare i tuoi contenuti perché questi si facciano notare nella casella di entrata.
 
  1. Monitorare le performance. Questo mondo è ormai diretto dai dati e viviamo delle analisi che ci invitano a fare. Scoprire cosa funziona e cosa no e cosa no monitorando le performance e adattare le tue strategie in base a questo è la chiave per un email marketing funzionante e che porta a risultati consistenti e di lunga durata.
FONTI   https://marketingland.com/hey-email-marketers-take-the-load-off-and-embrace-automation-241961 http://www.marketing-schools.org/types-of-marketing/email-marketing.html
Margherita Cavaciocchi
Margherita Cavaciocchi
cavaciocchi@abaco-engineering.it

Margherita Cavaciocchi

Web Content strategist

 

 

La strega Margot è la più abile nell’arte dell’illusionismo.
Con i suoi trucchi di magia nera riesce a trasformare i pessimi in buoni contenuti plasmando le immagini e i testi a suo piacimento. Amante della scrittura, si cimenta anche nella fotografia e nella realizzazione di video professionali. E’ maniaca della sintassi, la grammatica e la semantica. Non le scappa una virgola e punisce severamente chiunque scriva senza attenzione i propri contenuti!
La sua frase preferita: “Il linguaggio della verità è semplice”, Lucio Anneo Seneca.

No Comments

Post A Comment