fbpx
e-commerce opportunità

L’e-Commerce come risorsa per emergere

In questi giorni stiamo vivendo un’esperienza surreale, che nessuno di noi si sarebbe mai immaginato. Il lockdown del nostro Paese ha portato ad un cambio drastico e un riadattamento temporaneo delle nostre abitudini. Chi lavora nel mondo digitale si è potuto attrezzare per continuare lo svolgimento della propria attività da casa e questo è quello che ha fatto il nostro team: siamo tutti organizzati e stiamo lavorando da remoto e insieme stiamo capendo come rimboccarci le maniche e trarre qualcosa di buono da questa situazione disastrosa. Il Web in questo senso ci viene in supporto e ci dà tante risorse che tutti possono sfruttare a loro vantaggio. L’e-Commerce si annovera tra queste. Tutti i negozi fisici sono chiusi e non soltanto quelli che vendono beni, ma anche quelli che vendono servizi e sono tante le persone che decidono di approvvigionarsi online e acquistare sui siti e-Commerce quello di cui hanno bisogno. Dalla spesa online ai corsi, sono tante le cose che possono essere comperate senza muoversi da casa. E tu hai mai pensato di vendere quello che offri online?

Cosa vendere online?

Per farti capire meglio le potenzialità dello strumento e-Commerce, ti diamo delle idee riguardanti i prodotti e servizi che è possibile commercializzare con una piattaforma Web. Il consiglio comunque che possiamo darti è quello di valutare se hai un prodotto/servizio che riusciresti a vendere offline. Se la risposta è affermativa, puoi avere delle chance anche sul Web, ma in caso di risposta negativa dobbiamo dirti che purtroppo un sito internet non è la panacea di tutti i mali e se non hai dei clienti potenziali nel mondo reale, difficilmente potrai ottenerli in quello virtuale. Quello che devi chiederti è: il mio prodotto/servizio ha un’attrattività? È vendibile? Ecco qualche idea delle categorie merceologiche che vanno per la maggiore sul Web:
  • Abbigliamento: una delle categorie merceologiche più gettonate sul Web. Nel tempo si è superato anche lo scoglio del doversi provare i vestiti grazie a delle accurate guide alle taglie e la possibilità di effettuare il reso gratuito entro un certo tempo.
  • Tessuti: ci sono tanti amanti del fai da te oppure sarti professionisti che trovano vantaggio nell’acquistare online le stoffe di cui hanno bisogno. Con la qualità fotografica che si è raggiunta, un’immagine è oggi in grado di mostrare all’utente la grana del tessuto e ciò rende quasi superfluo il toccarla con mano. Molte sono anche le esperienze di e-Commerce di accessori per il knitting e il cucito.
  • Viaggi: anche l’agenzia di viaggio di paese può decidere di ampliare la sua clientela proponendo dei pacchetti creati ad hoc: gite di un giorno, soggiorni brevi oppure viaggi più lunghi e strutturati. Sarà sufficiente dare una chiara descrizione del tour previsto per invitare l’utente a prenotare.
  • Prodotti di seconda mano: abiti, borse e altri capi di abbigliamento vintage sono ricercatissimi dalle persone. Si tratta infatti di oggetti dal fascino unico che contribuiscono anche a ridurre l’impatto ambientale. Ci sono poi anche mobili, suppellettili e ceramiche che possono essere venduti online con successo.
  • Corsi: la formazione è un aspetto fondamentale nella vita di molte persone e online è possibile vendere sia video corsi suddivisi in dispense, ma anche PDF esplicativi, tutorial, manuali…
    Se nonostante questi consigli hai ancora paura di non emergere tra la concorrenza, quello che possiamo suggerirti è di verticalizzare. Intendiamo dire che la strategia migliore è scegliere un prodotto/servizio e diventarne il massimo esperto. Qualche esempio? Un e-Commerce dedicato ai soli cappelli Borsalino, un sito di viaggi specializzato nei tour in Namibia, un negozio online di seconda mano con sole ceramiche inglesi vintage. In questa maniera sarai sicuro di offrire ai tuoi potenziali clienti un catalogo verticale, ma molto vasto e con tante proposte. Un’altra possibilità da non sottovalutare per l’apertura di un e-Commerce è il dropshipping, che consiste in un metodo di spedizione che prevede l’esistenza di un negozio virtuale per il quale il proprietario non ha un vero e proprio magazzino. La merce infatti è conservata presso un dropshipper o fornitore. In questa maniera si guadagna sulla differenza di prezzo tra il costo del dropshipper ed il prezzo di vendita finale effettuato online. Con questo metodo si abbattono i costi di magazzino e gli oneri di spedizione, dato che saranno gestiti dal fornitore (dropshipper). Se hai qualche domanda o desideri qualche approfondimento sull’apertura di un sito e-Commerce, non esitare a contattarci! Siamo a tua disposizione!

Webolik
Webolik
web@abaco-engineering.it

Webolik

No Comments

Post A Comment