fbpx

I prodotti italiani sono i più ricercati al mondo Secondo la ricerca condotta da Prometeia e dall’Area Studi Mediobanca, i volumi di ricerca dei prodotti italiani all'esterno sono aumentati del 56% negli ultimi 3 anni. I brand italiani del fashion made in Italy sono in vetta alla classifica nelle ricerche sul web. I 559 marchi più famosi al mondo, infatti, sfiorano i 300 milioni di ricerche al mese.  Valgono molto e quindi pesano sui ricavi quattro volte di più rispetto alle restanti aziende del settore. Le 300 firme dell’abbigliamento, che trainano ormai l'intero Made in Italy, sono in testa alla classifica. I 119 marchi di pelletteria seguono, con 60 milioni di ricerche al mese. Da dove vengono le ricerche In testa Germania e Stati Uniti, seguiti da Cina e Russia. Nondimeno Australia, Canada e Polonia sono appassionati followers dei nostri prodotti esclusivi. Età media degli aspiranti acquirenti? Online è più alta: si concentrano...

Se utilizzi Facebook nella tua strategia di Web Marketing, saprai quanto è importante pubblicare contenuti di valore e coinvolgenti per il tuo target. Oggi voglio darti qualche consiglio su come migliorare i post su Facebook e su come renderli più persuasivi. I momenti migliori per pubblicare su Facebook Ci sono diverse teorie su quando pubblicare un post su Facebook: chi dice di postare nel weekend, chi nel tardo pomeriggio, chi la sera alle nove. Una recente infografica di HubSpot ci suggerisce che i giorni migliori per pubblicare sono il giovedì e il venerdì e i peggiori da lunedì a mercoledì. Come sempre la verità sta nel mezzo e quello che posso dirti è: sperimenta! Nessuno meglio di te conosce il tuo target e sa quando è presente online. Per massimizzare il coinvolgimento degli utenti, è importante analizzare le statistiche. Molto utili sono gli Insights di Facebook ,che forniscono una panoramica sulle caratteristiche...

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column][vc_column_text] Il Black Friday è una giornata di sconti diventata ricorrenza annuale su territorio mondiale Può concentrarsi in un solo giorno o in una settimana, solitamente intorno a Novembre, comunque prima di Natale, ed è l'evento che porta più conversioni, acquisti e traffico a tutti i possessori di un commercio online o offline. Quest'anno cadrà il 29 Novembre, per l'esattezza. E' seguito a ruota da un'altra giornata, forse ancora più stressante a livello commerciale, quella del Cyber Monday, per gli ultimi imperdibili sconti dell'anno. Se avete già un e-commerce o una rivendita online di qualsiasi genere, le vostre domande in merito potrebbero essere tendenzialmente due, molto diverse: Non ho traffico sul mio sito, come posso aumentarlo? Ho troppo traffico sul mio sito, se tutti entrano allo stesso momento dovrò gestire troppi acquisti! Sfortunatamente per voi dubitiamo che vi troverete ad affrontare quest'ultima situazione, ad ogni modo è...

Gomi-go e la sua community si srotolano in tutta la Toscana! È online da appena un anno, ma Gomi-go rapprersenta già uno dei più importanti casi di successo che noi di Webolik ci teniamo a raccontare. Non tanto per i numeri, i tassi di conversione e la media delle transazioni, dati che sono capaci di entusiasmare solo i “nerd” del web, quanto per il livello di eccellenza nella creazione e la diffusione di contenuti raggiunti da un ragazzo che per la prima volta si addentrava nel mondo world wide, partendo assolutamente da zero. Il giovanissimo Francesco, titolare di Gomi-go, ha deciso di iniziare quest’avventura con la sua piccola impresa di produzione e rivendita di gomitoli da filati made in Prato affidandosi a noi di Webolik per lo sviluppo della piattaforma e-Commerce e per la sua formazione base in web marketing. Lo abbiamo sostenuto tecnicamente e strutturalmente, ma il successo è stato spinto...

Il conversational commerce sta cambiando il modo di acquistare dei nostri clienti. Siamo già oltre l'ottimizzazione dei motori di ricerca: occorre entrare nell'inconscio delle persone L'economia on demand, ovvero la tendenza dei consumatori a condividere un servizio acquistandone l'utilizzo piuttosto che il prodotto completo, è ormai stata digerita da tutti, o almeno così dovrebbe essere, visto che la stiamo già oltrepassando. Ai consumatori non basta più avere tutto ciò di cui hanno bisogno a portata di mouse, che si tratti di musica, arte, spettacolo, cibo, servizi o prodotti di qualsiasi genere, ma lo vogliono SUBITO!  I clienti hanno a disposizione tutte le informazioni che vogliono, e prima di acquistare un prodotto ormai si informano e fanno ricerche tanto da arrivare a saperne quasi più di chi lo produce. Sono in grado di trovare quello che vogliono al prezzo più basso, confrontando le varie offerte, e non sono disposti ad aspettare, perché, come si...

I piccoli trucchi del mestiere Se avete un account Instagram (come ormai circa 1 miliardo di persone in tutto il mondo), e magari ci lavorate con un profilo business, vi sarete probabilmente trovati nella situazione contingente di dover pubblicare delle foto da PC e non saper come fare. Accedendo al vostro profilo Instagram dal computer di ufficio o il fisso di casa, infatti, avrete notato che l’opzione per pubblicare feed e stories non c’è, si possono solo vedere le stories e le foto già postate, commentare e tutto il resto ma non postare. Il primo e forse ultimo dubbio che vi sarà venuto è sicuramente che non sia possibile farlo. Probabilmente avete abbandonato, siete tornati sul vostro mobile o peggio ancora avete abbandonato l’idea di fare quel maledetto post. Beh, avete fatto male perché, come quasi sempre succede nel mondo del web, le soluzioni ad un problema possono essere molteplici e diverse ma...